Concetto Vecchio ospite del Cagliari film festival

Concetto Vecchio ospite del Cagliari film festival Quando muore colpita da uno sparo, Giorgiana Masi ha diciotto anni. È il 12 maggio del 1977. I radicali hanno organizzato una manifestazione in piazza Navona per celebrare il terzo anniversario del referendum sul divorzio e si sono opposti al divieto del ministro Cossiga che, dopo l’omicidio del[…]

Visita la mostra “Le lotte civili del Movimento delle donne”

Inizia la seconda settimana del Festival! Ci vediamo stasera alle ore 18:00 nello spazio di coworking ArtaRuga, Via San Giovanni 44/ Via San Saturnino 13, per il seminario “Musica per film- I livelli e le funzioni drammaturgiche della musica per film”, a cura del docente di Discipline musicologiche, Antonio Trudu. Cogliamo anche l’occasione per ricordarvi che la[…]

CFF17: WILMA LABATE SARA’ PRESENTE IN SALA

Chi è Wilma Labate? Nasce a Roma il 4 Dicembre 1949. Dopo essersi laureata in filosofia, nel 1979 collaborò con la RAI girando diversi programmi televisivi, di fiction e documentaristici. Negli anni Ottanta realizzò numerosi documentari industriali per poi girare nel 1990 il suo primo mediometraggio, Ciro il Piccolo, ambientato a Napoli. Nel suo lavoro ha affrontato spesso temi scomodi e di forte impatto[…]

TamburA Battenti saranno presenti all’inaugurazione!

Domani 24 Novembre saranno presenti all’inaugurazione anche le TamburA Battenti, che ci accompagneranno dallo Spazio di Coworking Artaruga al Cine Teatro Sant’Eulalia. Non mancate!   PROGRAMMA VENERDI’ 24 NOVEMBRE Spazio ArtaRuga Via San Saturnino 13 – Via San Giovanni 44 Ore 18:00 Mostra fotografica- Le lotte civili del Movimento delle donne Fotografie di Marisa Lallai, Daniele Longoni[…]

Annarita Zambrano arriva a Cagliari!

AnnaRita Zambrano sarà nostra OSPITE al Cagliari Film Festival con la sua opera PRIMA “Dopo la Guerra”. BREVE SINOSSI DEL FILM “In seguito all’omicidio di un professore universitario in un agguato terrorista, Marco (Giuseppe Battiston) – ex-militante di estrema sinistra condannato all’ergastolo e rifugiato in Francia grazie alla dottrina Mitterrand – è accusato dallo Stato italiano di essere uno[…]