Gli Atlanti. Tracce d’identità

locandina atlanti-200Gli Atlanti. Tracce d’identità (2015)
Regia: Vincenzo Ligios

Il progetto culturale “Gli atlanti. Tracce di identità”, è una selezione di fotografie di Salvatore Ligios alla quale si affianca la video installazione di 50 monitor per 50 interviste a cinquanta primi cittadini di piccoli comuni della Sardegna realizzate da Vincenzo Ligios. Il lavoro, che prende il titolo dal personaggio mitologico Atlante, è un omaggio al lavoro silenzioso e quotidiano svolto dagli amministratori dei piccoli comuni della Sardegna e prosegue sulla scia del progetto culturale pubblicato da Ligios nel 1999 “Facce di sardi”, un’indagine fotografica attraverso i ritratti di una piccola parte di protagonisti di varie realtà culturali presenti nell’isola negli anni Novanta. Il nuovo progetto esplora la realtà di comuni molto piccoli della regione sarda – con popolazione al di sotto di 600 abitanti – per comporre una galleria di ritratti di sindaci, testimoni oculari di ricchezze culturali e identitarie degne di attenzione. Insieme agli scatti fotografici sono state realizzate interviste video in presa diretta.
La versione per le sale cinematografiche è una selezione dei passaggi principali di queste interviste.